La storia del libro di Federica Formiga

Chi è Federica Formiga?

Federica Formiga è professore di Storia del libro e di Editoria contemporanea presso l’Università degli Studi di Verona, dove dirige il master in Editoria. Dal 2003 partecipa e coordina progetti di ricerca sul mondo del libro.

 

Perché dovresti leggere “L’invenzione perfetta. Storia del libro” di Federica Formiga

Il libro è stato paragonato da Umberto Eco a un cucchiaio: un oggetto perfetto e non ulteriormente migliorabile.

Federica Formiga parte da qui per guidarci in un viaggio nella storia del libro attraverso i secoli dal quattrocento ad oggi, tra città chiave, personaggi simbolo di questa evoluzione e tanti aneddoti sconosciuti ai più, tra copertine, font, stampatori e tipografi.

 

Frasi “indelebili” di “L’invenzione perfetta. Storia del libro”

  • «Il libro è come il cucchiaio, il martello, la ruota, le forbici: una volta che li avete inventati, non potete fare di meglio»
  • Cosa significa la parola ‘libro’? Secondo il dizionario Treccani è un «complesso di fogli della stessa misura, stampati o manoscritti, e cuciti insieme così da formare un volume».
  • È stato quindi il supporto ad assegnare il nome al libro, in greco byblos o biblos, cioè ‘foglio’ di papiro, passato presto a designare appunto il libro, confezionato dapprima con il papiro, poi con la pergamena e infine, grazie ai cinesi, con la carta.
  • i libri sono veicolo di idee
  • Il libro inteso in senso lato come supporto fisico di un contenuto (sia esso religioso, letterario o di altro genere) ha una storia millenaria.
  • edizioni in-ottavo perché il foglio che usciva dalla cartiera veniva piegato, dopo la stampa, tre volte e formava un fascicolo di otto carte e sedici pagine; in questo modo i volumi erano più piccoli, agevolmente consultabili, e da questa praticità d’uso derivò il termine ‘manuale’.
  • a cinquant’anni da Gutenberg il libro aveva conquistato il suo spazio acquisendo molte delle caratteristiche fisiche, strutturali, ma anche concettuali, che lo resero un’invenzione perfetta.
  • Il sommario, però, è un’invenzione del libro moderno ed è utilizzato per dichiarare quali siano gli argomenti trattati all’interno del saggio;
  • l’indice, invece, destinato a contenere nomi di persona, di luogo o di ‘cose notevoli’, da sempre porta a dei collegamenti perché «ogni unità di informazione dovrà essere riconoscibile per essere ‘trovata’, per trovare la sua giusta collocazione all’interno della struttura di riferimento»
  • «l’editore oggi è un’altra cosa. L’editore è un intermediario fra l’autore che scrive il libro, il tipografo che lo stampa, e il pubblico che lo compra»
  • la profezia sulla morte del libro è ancora nel vuoto.

 

A chi consiglio la lettura di questo libro?

Questo testo si rivolge a tutte le persone che vogliono lavorare in editoria o che hanno da poco iniziato a lavorarci, ci porta nel passato, ci svela retroscena e dietro le quinte di qualcosa che ci sembra così semplice e “banale” da essere considerato qualcosa di scontato e comune, qualcosa che c’è sempre stato senza un preciso inizio o una fine.

 

Concludendo…

Chiunque lavori in editoria dovrebbe leggere questo libro che racconta la storia del libro dagli albori ai tempi moderni fino ad arrivare all’attualità di oggi con le nuove forme del libro dove forse il digitale e gli ebook rappresentano uno dei tanti scenari futuri del libro stesso.

Come dice Federica Formiga,

attraverso questo piccolo e flessibile oggetto continueremo a reinventare mondi e a raccontare storie.

 

 

La scheda del Libro

Copertina di Storia del libro di Federica Formiga

L’invenzione perfetta. Storia del libro

di Federica Formiga
Argomenti: Editoria
Editore: Editori Laterza
Anno di pubblicazione: 2021
Prezzo di copertina: € 14,00

Disponibile anche in formato ebook

Compra L’invenzione perfetta sul sito dell’editore!

 

 

Per approfondire:

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

Articoli sullo stesso tema:

Leggi anche:


Resta aggiornato

Iscriviti alla newsletter

Iscrivendomi accetto il trattamento dei dati come descritto nell'informativa privacy.