6 Consigli vincenti per profili efficaci

Ascolta “#39. 6 Consigli vincenti per profili efficaci +7 spunti per i tuoi contenuti” su Spreaker.

Chi di voi conosce Guy Kawasaki?

È un manager, imprenditore e saggista statunitense e nel 2014 è diventato il chief evangelist di Canva, il tool online di graphic design che ha rivoluzionato la grafica online e sui social.

Copertina libro L'arte dei social media di Guy KawasakiGuy Kawasaki è anche l’autore del libro, “L’arte dei Social Media: Consigli vincenti per profili efficaci”, edito da Hoepli Editore.

Prendendo spunto anche da alcuni spunti presenti nel libro di Guy Kawasaki, oggi ti voglio parlare proprio di come migliorare i tuoi profili social.

Oggi voglio darti alcuni consigli per migliorare il tuo profilo personale.

Uno degli elementi fondamentali del nostro profilo personale è la riconoscibilità, dobbiamo essere sicuri che tutti ci riconoscano su tutti i social, che siano sicuri che noi siamo noi e non un omonimo.

Come si può ottenere questa certezza? Attraverso 6 elementi chiave del tuo profilo:

  1. Scegli lo stesso nome su tutti i social: se stai creando un profilo autore, scegli come nome del profilo il tuo nome e cognome, se stai creando gli account per un brand spera che si libera la ragione sociale o una sua variante (aggiungendo ad esempio srl in coda piuttosto che una seconda parola che la identifichi, editore, web, digital, o simili).
  2. Personalizza la url del tuo profilo personale e non lasciare quella standard che ti creano in automatico i diversi social quando crei l’account: ad esempio Riccardo Scandellari è sempre SKANDE su tutti i social, e anche il suo socio Rudy Bandiera lo chiama così, mentre Raffaele Gaito, ha scelto come nome account DUPLIKEY. Sebastiano Zanolli invece include in tutti i suoi profili la frase “La grande differenza”.
  3. Carica su tutti i social la stessa immagine del profilo (e se la cambi, cambiala contestualmente su tutti i social in cui sei presente). Ricordati che l’immagine del profilo parla di te e deve raccontare solo te: non c’è spazio per fidanzati, amici, famiglia, colleghi, cane o gatto. Metti una tua foto in primo piano, meglio se con uno sfondo neutro o con un bel contrasto. Se stai creando gli account di un brand, ad esempio una casa editrice o una libreria, carica come immagine profilo il logo dell’azienda.
  4. Personalizza la copertina del tuo profilo, chiamata anche cover o immagine di testata o header: anche questa deve essere la stessa su tutti i social (attenzione, ogni social ha le sue dimensioni) e deve raccontare qualcosa di te o del tuo brand; sono spunti validi ad esempio un collage delle tue ultime pubblicazioni, la foto del tuo ultimo libro con alcune righe di introduzione, una foto dell’autore di fronte ad un gruppo di persone durante una presentazione.
  5. Personalizza la tua tagline, quella frase breve che accompagna il tuo profilo sulla maggior parte dei social, spiega in breve chi sei e cosa fai e perché potresti essere utile o interessante a chi ti scopre sui social.
  6. Studia con attenzione cosa inserire nella tua biografia, deve raccontare di te e incuriosire, parlare di focus, obiettivi e interessi e deve essere la stessa su tutti i social; come hai capito anche la biografia deve essere un indicatore di riconoscibilità.

A rinforzare gli elementi chiave del tuo profili ci sono altri 7 fattori chiave legati alla creazione dei tuoi contenuti

  1. Non lasciare che sia il caso, il tempo o i momenti di pausa del tutto casuali a guidare la pubblicazione dei tuoi contenuti; definisci una strategia che guida la progettazione della tua comunicazione, costruisci un piano editoriale con delle rubriche settimanali, definisci un calendario editoriale che le esplode e sviluppa settimana dopo settimana e… rispettalo!
  2. Scrivi dei contenuti che danno valore a chi ti legge, che interessano i tuoi fan e follower. Chiediti in particolare “cosa interessa ai miei follower?” e cerca di dare loro una risposta che sia allo stesso tempo sintetica, esaustiva, completa.
  3. Quando puoi cerca di ingaggiare con i tuoi contenuti la tua rete di fan e follower: saranno loro stessi ad aiutarci a conquistarne di nuovi.
  4. I tuoi contenuti, se danno valore, rispondono ad una di queste quattro esigenze degli utenti:
    ○ danno informazioni
    ○ parlano di dati e analisi
    ○ forniscono supporto
    ○ creano divertimento
    Ogni volta che scrivi un contenuto chiediti in quale di queste 4 categorie rientra.
  5. Come ci ricorda Guy Kawasaki nel suo libro, George Orwell nel suo libro “La politica e la lingua inglese” affermava:

    Per ogni frase che scrive, uno scrittore scrupoloso dovrebbe porsi almeno quattro domande:

    1. Che cosa voglio dire?
    2. Quali parole sono in grado di esprimere il concetto?
    3. Quale immagine o quale frase idiomatica lo renderanno più chiaro?
    4. Questa immagine è abbastanza fresca perché possa avere effetto?

    Fanne tesoro!

  6. Sempre a proposito delle domande, ti chiedi mai se chi legge i tuoi post avrà voglia di condividerli? E tu a tua volta chi ricondividi? Guy Kawasaki spiega nel suo libro che la condivisione è un fattore chiave, un indicatore importante del valore del tuo contenuto che lui condensa nel concetto di Resharing is caring: condividi i post degli altri, lascia commenti positivi, suggerisci servizi o soluzioni, interagisci con valore e qualità dei contenuti. Tutte queste piccole azioni insieme premieranno la crescita del tuo profilo.
  7. nei tuoi post (anche su Facebook!) usa gli hashtag giusti, aiuteranno chi ti legge a contestualizzare il tuo contenuto e a indicare a quali temi è collegato quello che stai scrivendo.

Ricapitolando, se vuoi avere una presenza efficace sui social network ci sono 2 macro aspetti di cui devi tenere presente:

  1. cura il tuo profilo online e rendilo riconoscibile su tutti i social network
  2. dai valore attraverso i tuoi contenuti, fai in modo che siano così interessanti che altri a loro volta li ricondividano. Tu fai lo stesso ricondividendo contenuti di valore di altri.

Se sei arrivato fin qui, sei pronto per l’ultimo suggerimento di Guy Kawasaki tratto dalle opere di Don Miguel Ruiz e di suo figlio Don José Ruiz, spiritualisti della tradizione tolteca, suggerimenti validissimi per ognuno di noi:

  • Sii impeccabile nella parola.
  • Non prendere tutto sul personale.
  • Non fare inutili supposizioni.
  • Fa’ sempre del tuo meglio.
  • Sii scettico, ma impara ad ascoltare.

E Come dice Guy Kawsaki

Non avremmo potuto trovare consigli migliori in tema di social media. Perché le varie piattaforme possono anche cambiare, ma ti assicuro che questo codice ti tornerà comunque utile. Ci siamo impegnati a fondo per aiutarti a padroneggiare l’arte e la scienza dei social media, ma adesso tocca a te: vai e conquista il mondo!

Vuoi ascoltare questo o altri miei interventi in formato audio?
Allora seguimi su Spreaker

 

Photo by Merakist on Unsplash

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

Consigliate:


Resta aggiornato

Iscriviti alla newsletter

Iscrivendomi accetto il trattamento dei dati come descritto nell'informativa privacy.